Contact

DeutschAkademie
Language School Berlin

Alexanderstr. 9
D-10178 Berlin

Tel : +49 30 30839643

Opening hours

Monday to Thursday
10am - 7pm (CET)
Friday
10am - 3pm (CET)

Market Bücher vor Humboldt Universität

Marco M
Berlin, am 20. mars 2015

Foto 19-03-15 16 00 25 copy

L’università Humboldt di Berlino è una delle più antiche della città. I suoi bellissimi edifici si trovano nel centro storico, e la maggior parte di loro sono stati costruiti in pieno periodo neoclassicista. Sulla Unter Den Linden si trovano i principali edifici, una strada storica per la città, uno dei pochi blocchi berlinesi a non essere stato devastato completamente durante la seconda guerra mondiale. L’area subito dopo il duomo ed il museo egizio è quella che conserva meglio lo spirito della Berlino inizio novecentesca. L’edificio che vedete nella foto è una delle facoltà universitarie. Di specifico non ho ben capito cosa racchiude, qualche mese fa ci vidi una mostra di arte contemporanea. L’edificio è diviso dalla strada da una cancellata, e nella piazzetta antistante l’ingresso si svolge un piccolo mercatino di libri usati, dove le occasioni non mancano. Se passeggiate per il centro in una gionrata di sole date un’occhiata, magari vi potete portare a casa qualche cimelio, meglio un libro di una cartolina no?

weiterlesen

Wasserturm Prenzlauer Berg

Marco M
Berlin, am 19. mars 2015

Foto 18-03-15 17 09 14 copy

Tempo fa vi dissi che abitavo in Prenzlauer Berg, credo in uno dei primi post. Ho deciso di parlarvi meglio del mio quartieri. Nella foto vedete La torre dell’acqua, poco distante da casa mia, circa sette minuti a piedi, nel cuore del quartiere. La Wasserturm è una vecchia torre dell’acqua, della seconda metà dell’ottocento. Fu attiva fino alla metà del novecento ed è servita per l’aumento delle esigenze di acqua potabile, dovuta alla crescita nella zona della popolazione lavoratrice. E’ una splendida struttura ancora oggi ben conservata. Sotto la zona dei macchinari e del bacino c’erano gli appartamenti dei lavoratori, dei meccanici che la tenevano in vita. Case che ancora oggi rimangono inabitate. Dalla strada si sale verso il parco, la struttura è rialzata su una piccola collina, da dove so può vedere un piccolo panorama del quartiere e prendersi una pausa dalla città, ed ora che comincia anche ad essere bel tempo mettersi a leggere. Nella piazza e nelle vie accanto ci sono moltissimi caffè e ristoranti. Dove si trova? Qui!

weiterlesen

Unser nächster Stammtisch

Josephine
Berlin, am 18. mars 2015

Liebe Teilnehmer,

nächste Woche findet erneut unser Stammtisch statt. Diesmal wieder in der Nähe der DeutschAkademie am Alexanderplatz.

Wir würden uns freuen, euch genauso zahlreich zu empfangen, wie letzte Woche!

Alle Informationen findet ihr auf dem Flyer. Oder kommt doch einfach ins Büro.

Wir freuen uns auf euch!

Eurer DeutschAkademie Team Berlin
Poster_Stammtisch_Weihenstephaner-001

weiterlesen

Zweite Tipp

Marco M
Berlin, am 17. mars 2015

Foto 17-03-15 12 22 10

Bücher!!! Imparare il tedesco ormai l’avete capito, non è proprio una passeggiata. Ma ci sono dei modi che aiutano molto. L’altra volta vi avevo parlato dei post-it da attaccare a casa ( lo trovate qui). Questo è un nuovo metodo. Leggete i libri! Libri per bambini, anche i più stupidi, i più noiosi, i più dementi. E sopratutto con tante figure. Anche se a fine lettura vi sembrerà di non aver appreso granchè, molte parole, proprio grazie al fatto che sono all’interno di una storia, vi rimarranno dentro. Un pò deve venire da voi naturalmente. Il consiglio che vi posso dare è: cercate di fare dei riassunti magari del capitolo appena letto e sorpatutto parlate con gli altri del libro che state leggendo. Il giovedì nel mio corso abbiamo la giornata LIBRO. Si legge, si fanno esercizi e si discute solamente su un libro per ragazzi. Quindi non c’è nessuna grammatica o nessuna regola spiegata, solamente la storia e esercizi di comprensione. E devo dirvi la verità, fa bene finire la settimana senza nessuna regola grammaticale. Naturalmente se avete un tablet saprete benisismo come cercare libri per bambini in tedesco (o se non lo sapete la parola chiave è Kinderbücher, oppure Favole: Märchen (ne abbiamo parlato qui). Ora il consiglio più prezioso. Ho scovato alcuni link da dove prendere libri in tedesco, scaricarli o leggerli anche online tutto gratis e senza infrangere alcuna legge.

1)Il Progetto Gutenberg: in questo sito finiscono tutti i libri il cui copyright è decaduto. Per esempio Der Struwwelpeter pubblicato nel 1845. Oppure i Fratelli Grimm.

2) Un altro sito è la childrenslibrary.org. Se cliccate troverete altrettanti libri per bambini di pubblica lettura.

3) childrensbooksforever.com : anche qui, altrettanti libri per bambini. In questo sito troverete moltissimi libri scritti da Hans Wilhelm, che li ha generosamente concessi e pubblicati online perché sono ormai fuoristampa.

Allora forza, iniziate la lettura e non vi spaventate se all’inizio si va molto molto lenti. Non dimenticate: nelle favole troverete spesso il Präteritum, e molti verbi sono irregolari, ecco un’altro motivo per leggere libri per bambini, le vostre email di lavoro diventeranno perfette!

weiterlesen

Unser Stammtisch im März

Josephine
Berlin, am

Liebe Teilnehmer,

vielen Dank für den tollen Abend und euer zahlreiches Erscheinen beim Stammtisch.

Diesmal waren wir in einem anderen Lokal als üblich. Wir waren in dem urigen deutschen Restaurant Faustus. Dort gibt es typische Speisen aus Deutschland und natürlich gutes Bier.

Angelehnt an die bekannte Tragödie „Faust“ von Johann Wolfgang von Goethe gibt es in dem Restaurant verschiedene Textauszüge und Illustrationen.

Dies scheint euch gut gefallen zu haben, denn bald schon war das ganze Lokal voll mit Schülern der DeutschAkademie!

Wir wünschen euch jetzt viel Spaß mit den Bildern und hoffen euch das nächste Mal auch so zahlreich begrüßen zu dürfen.

Herzlichen Glückwunsch an die Gewinner unseres Quiz’!!

Beste Grüße
Euer DeutschAkademie Team

weiterlesen

Sieben Auroras

Marco M
Berlin, am 16. mars 2015

Foto 10-03-15 17 38 14

Aurora Mardiganian fu una sopravvissuta del genocidio del popolo armeno del 1915. Espatriata in america in cerca del suo fratello, sopravvissuto anche lui alle stragi. Sulla sua storia è stato girato un film, con lei protagonista e attrice, che ha avuto una distribuzione mondiale. Questo comportava che Aurora avrebbe dovuto girare il mondo per fare promozione al film stesso, cosa che si rivelò alquanto problematica per la sua indisponibilità emotiva ad apparire in manifestazioni pubbliche. Allo scopo vennero assunte sette sosia di Aurora che seguivano le presentazioni ed il tour mondiale del film. Questo è il tema della video installazione, presente davanti al teatro Gorki in questo mese a Berlino. L’artista Atom Egoyan ha ricreato le sette Aurora tramite sette schermi dove sette attrici narrano frammenti della vita di Aurora e del massacro armeno. L’arte pubblica a Berlino è di casa, la cosa particolare è che in questo caso, l’installazione sia legata strettamente alla produzione del teatro e segua il suo cartellone, andando ad espandere il racconto narrativo anche fuori dal palcoscenico.

weiterlesen

Im Cafe arbeiten

Marco M
Berlin, am 12. mars 2015

Foto 10-03-15 16 31 13 copy

Pare che J. K. Rowling ci abbia scritto tutto il primo libro di Harry Potter, si sedeva li, prendeva un caffè e lavorava. Io non dico che dovete compiere un’impresa titanica come quella di scrivere un Best Seller, ma lavorare in un caffè, o anche solo studiare o leggere, è una delle attività infrasettimanali mie preferite. In Italia non è spesso possibile, per vari motivi, non c’è internet e non c’è una presa della corrente adeguata. Qui sono in un caffè a Prenzlauerberg. Ci sono andato dopo pranzo, ho ordinato un caffè e cioccolata (schokoladen), ho messo in carica il mac ed ho lavorato due o tre orette. Nessuno ti guarderà mai strano, sono moltissimi che si piazzano in un bar, o in un café, ordinano qualcosa e rimangono li a lavorare. Se siete freelancer potete sicuramente farlo e sopratutto è un modo per staccare dalla monotonia casalinga. Forse lo sapete già, ma per ordine qualcosa in tedesco bisogna dire ”Ich möchte….” che significa letteralmente ”io vorrei” e poi magari incontrate qualcuno che vi chiede a cosa state lavorando e magari si scopre che anche a lui serve la vostra collaborazione. Se siete freelancer lo sapete meglio di me, le relazioni pubbliche sono fondamentali, e non chiedetemi come si traduce in tedesco perché ancora non ci sono arrivato…

weiterlesen

Ich bin ein Grafiker

Marco M
Berlin, am 11. mars 2015

graphic designer

Io, come molti, altri, faccio parte di quel grande esercito che negli ultimi anni si è riversato nella città di Berlino, sperando di trovare opportunità lavorative molto più interessanti che nel proprio paese. L’esercito dei creativi e nello specifico dei grafici! Trovare un grafico a Berlino è facile come imbattere in un dj. Siamo tanti, tantissimi. Detto ciò, piccola precisazione linguistica, se vi capiterà di essere qui e di dire che anche voi fate il grafico per lavoro (Beruf), non dite semplicemente Grafik, la traduzione letterale di Grafik sarebbe ”grafico” ma nel senso di immagine grafica, di diagramma. Il grafico lavoratore si dice Grafiker, o Grafikerin. Fatta questa piccola digressione vi parlo della foto. Ho lavorato per diversi anni come grafico e visual artist per una etichetta di Berlino, che produce musica tecno.

L’etichetta sta avendo un discreto successo, che aumenta di anno in anno, e la scorsa settimana, per celebrare cinque anni dall’apertura dell’etichetta e quindi di lavori grafici fatti per essa si è organizzata una mostra a Berlino, in una libreria a wedding specializzata appunto in libri di grafica. Nella foto si vedono una serie di vinili di cui ho curato l’immagine e altri packaging. Insomma se amate l’ambiente creativo, non solamente la grafica o l’arte contemporanea, Berlino non vi annoierà di certo, e sfoggiare il vostro tedesco ad uno di questi eventi vi farà fare un’ottima figura.

weiterlesen