Contact

DeutschAkademie
Language School Berlin

Alexanderstr. 9
D-10178 Berlin

Tel : +49 30 30839643

Opening hours

Monday to Thursday
10am - 7pm (CET)
Friday
10am - 3pm (CET)

Newsletter

Melden Sie sich jetzt für unseren Newsletter an.

newsletter-button

Deutschkurs Blog

blog

Das erzählen unsere Teilnehmer über ihren Deutschkurs (more)

Gratis Online Deutschkurs

online-deutschkurs

Lernen Sie kostenlos Deutsch: Online Deutschkurs

Deutsche Lasagne

Marco M
Berlin, am 09. März 2015

Foto 06-03-15 13 33 17

La foto non è delle migliori, e non da veramente giustizia alla bontà della pietanza che è stata fotografata. Oggi parlo della cucina, o meglio della cucina italiana cucinata dai tedeschi. Quella che vedete sopra è una lasagna, fatta con il ragù fatto in casa, cucinato come si deve cucinare, con la pasta fresca, la besciamella, il formaggio e tutto l’occorrente della ricetta tradizionale. Vi chiedete se sono stato io a portare alto la bandiera culinaria della nostra nazione? Neanche per sogno, non saprei nemmeno da dove iniziare per fare un piatto così. Tutto frutto del mio coinquilino tedesco, appassionato di cucina. Tempo fa ordinò un libro di cucina italiano, scritto in tedesco, e ogni tanto va se lo leggi e sperimenta. Il libro è favoloso, con foto anni ottanta di mercati, contadini e paesaggi italiani, diviso per regioni con la relativa tradizione culinaria. Questa foto sta qui a testimoniare quanto i luoghi comuni siano fumo agli occhi. I tedeschi, naturalmente non tutti (come non tutti gli italiani), sanno cucinare, e a volte anche meglio degli italiani. A volte hanno il problema, come quasi in tutti i paesi extraitaliani, di mischiare sugo e pasta solamente nel piatto (orrore) e non prima nella pentola, ma poi sanno fare una lasagna così, splendida, e al primo morso ci si dimentica del cielo grigio.

ps: se c’è qualche tedesco che legge questo blog, per favore spargete la voce, il sugo si mischia nella pentola, insieme alla pasta, non nel piatto…è tutta un’altra cosa.

weiterlesen

Ich gebe dir einen Tipp

Marco M
Berlin, am 08. März 2015

Foto 08-03-15 18 08 04

Piccolo consiglio che però vi faciliterà lo studio e la memorizzazione di nuovi vocaboli in tedesco. Il giorno che sono andato a fare il test per sapere in che livello avrei iniziato il mio corso di tedesco, la segretaria dell’ufficio mi dice che potrei iniziare senza problemi dal A1.2 ma che da quel giorno all’inizio delle lezioni avrei dovuto immagazzinare molti più vocaboli. Il fatto di avere coinquilini tedeschi naturalmente gioca a mio vantaggio, quindi ho coinvolto anche loro in questo esperimento. Semplicemente utilizzate i post-it. Scrivete sui post-it il nome dell’oggetto, o della stanza corrispondente e attacatelo sopra. Ho imparato la maggior parte delle posate, dei cibi, delle stanze e di quasi tutti gli oggetti che sono in casa grazie a questo semplice accorgimento. Qui c’è il frigo, nella foto in alto. Uno dei primi mesi che sono arrivato ho lasciato sul tavolo del soggiorno pennarello e post-it, al mio ritorno dal lavoro casa era tappezzata di foglietti gialli. Mano mano che sono sicuro di aver immagazzinato la parola ne stacco uno. Casa ora è tornata quasi quella dell’inizio. Una delle parole che proprio non mi entra in testa? Der Wäscheständer…andate a googlare cos’è.

weiterlesen

Die Vergessenen Spree

Marco M
Berlin, am 05. März 2015

Foto 04-03-15 17 42 45

Titolo strano lo so, ma è quello che è successo a me da quando mi sono trasferito qui. Letteralmente il titolo significa „La dimenticata Sprea“. Vergessen in italiano si traduce come dimenticare. Fondamentalmente è un post un pò personale, non è successo nulla al fiume, è sempre li, calmo e profondo come sempre. La cosa è successa a me. Ci si fa talmente l’abitudine a questo corridoio d’acqua che attraversa la città, tra l’altro non è nemmeno l’unico, che dopo un po‘ ce ne si dimentica. Ieri andavo in bici verso la scuola e visto che ero in anticipo ho fatto un giro largo, la foto che vedete l’ho scattata su un ponte poco dopo Alexanderplatz, scendendo verso sud-ovest. Esistono vari percorsi che si possono fare sia a piedi che in bici che costeggiano il fiume, e qualche volte mi è capitato di incontrare gruppi di serali notturni intenti a catturare il tramonto berlinese sulle acque della Spree. Giravo a caso ieri allungando il mio tragitto ed ecco che passo su un ponte che non avevo ancora attraversato, giro lo sguardo e trovo questo scorcio, improvviso, come un regalo. Questo post voleva fondamentalmente dire una cosa, Berlino non si finisce mai di scoprire. Appena si è invasi dalla routine e dalla quotidianità basta prendere la bici, un mezzo qualunque o semplicemente camminare e subito ci si ritrova in posti che mai si sarebbe aspettati di trovare proprio li, dietro casa, vicino la scuola, nel quartiere dove si lavora o accanto al supermercato. Berlino è questo, voglia di imbarcarsi e di andare a scoprire luoghi che normalmente non vengono battuti dai turisti. Sta solo a voi andare a caccia di scorci come questo.

weiterlesen

Unser Kulturprogramm im März

Josephine
Berlin, am 04. März 2015

Liebe Teilnehmer,

natürlich gibt es auch im März wieder ein Kulturprogramm.

Diesmal besichtigen wir das Museum ‚The Story of Berlin’.

Dies bedeutet Museum ganz anders! Wie auf einer Zeitreise werden wir durch über zwanzig Themenräume geführt, die mit moderner Multimediatechnik und begehbaren Kulissen ausgestattet sind.

Etwa 800 Jahre Stadtgeschichte – von der Zeit Preußens und der Industrialisierung, bis hin zur Teilung Berlins und dem Mauerfall – kann man so Revue passieren lassen.

Der Höhepunkt der Tour ist eine Führung durch einen Atombunker aus der Zeit des Kalten Krieges, der sich unter dem Kurfürstendamm versteckt.

Kommt also schnell ins Büro, um euch anzumelden! Wir freuen uns auf euch!

Liebe Grüße
Euer DeutschAkademie Team

Poster_Story_of_Berlin2-001

weiterlesen

Zeitgenössische Kunst

Marco M
Berlin, am

Foto 27-02-15 18 30 06

Io sono un appassionato di arte contemporanea, in Italia andavo spesso ad inaugurazioni di gallerie o musei. A Berlino tutto questo non manca, anzi la frequenza con cui le gallerie inaugurano è giornaliera. Basta andare sul sito indexberlin.de per rendersene conto. Questo week-end ha inaugurato la galleria Johann König, vicino a Potsdammer Platz, nella foto si vede una delle installazioni principali, nella stanza più grande della galleria. Sono blocchi di marmo che mano mano si disintegrano polverizzandosi, nella parte finale della foto, verso destra. Normalmente le inaugurazioni iniziano verso le 18, quindi nei giorni in cui ho il corso non posso andarci, ma le gallerie sono sempre aperte e gratuite, basta collegarsi sul sito della gallerie che si vuole visitare e troverete tutte le info. E poi iniziare a leggere le didascalie e i comunicati stampa in tedesco all’interno delle mostre non ha prezzo. Quindi se siete a Berlino anche solo per pochi giorni io vi consiglio di ritagliarvi due orette per fare un tour contemporaneo, non ne rimarrete sicuramente delusi.
PS: oggi è l’ultima settimana del mio corso, A1.2, il prossimo mese sarò nel successivo, credo che un’altra persona prenderà il mio posto nello scrivere il blog. Ringrazio tutti quelli che hanno letto i miei post e la Deutsch Akademie per l’opportunità, spero di essere stato utile a qualcuno degli aspiranti abitanti di Berlino.

weiterlesen

Unser Stammtisch

Josephine
Berlin, am 03. März 2015

Liebe Teilnehmer,

ihr kennt ja bereits unseren Stammtisch. Aufgepasst: nächstes mal findet er am DONNERSTAG, 12.03.2015 statt!

Viele von euch kennen bestimmt Goethes Meistererk „Faust“. Passend zum Thema Deutsche Sprache findet unser nächste Stammtisch deshalb im Restaurant FAUSTUS statt.

Die Restaurant befindet sich nur 5 Gehminuten entfernt von der DeutschAkademie am Wittenberplatz!

Alle Informationen findet ihr anbei oder bei uns im Büro. Wir freuen uns auf euch!!

Euer DeutschAkademie Team Berlin

Poster_Stammtisch_Fastus-001

weiterlesen

Meine Schulkollegin

Marco M
Berlin, am 02. März 2015

Foto 26-02-15 19 59 01 copy

Questa è la mia classe. I ragazzi che vedete in fondo sono i miei compagni di corso, con uno di loro, l’ultimo a destra, ho requentato anche il corso precedente. Viene dalla Svizzera, è qui a Berlino da un annetto e si sta per sposare, questa estate (verheiraten=sposarsi). Il ragazzo dietro di lui è greco, lui invece è qui da meno tempo, ha frequentato anche lui il corso precedente alla Deutsch Akademie ma non con me. La ragazza a sinistra è francese, è venuta qui a Novembre, viaggiando da nord ovest della Francia, dal suo paese natale, fino a Berlino in macchina, approfittandone per vedere anche qualche posto. Mi raccontava che si è fermata in Lussemburgo e ad Amburgo. Sono stato fortunato, ho avuto un ottima classe, sono tutti motivati e ci sforziamo di parlare solamente in tedesco, spesso anche fuori dalla lezione. Merito anche della nostra insegnante. Vi spiego perchè. In questa foto stiamo facendo un esercizio, non vi aspetatte solamente di avere un libro, la lavagna, prendere appunti, la lezione è tutt’altro che statica. L’esercizio consisteva nel scrivere una scena di un programma televisivo e ricrearla dal vivo, anche improvvisando. Oltre a divertirvi molte delle parole o delle espressioni vi ramarranno sicuramente in testa, molto più facilmente che se imparandole a memorie dal libro. La mia preferita? Ach Komm! Si usa per dire „ma dai…“.

weiterlesen